La Pagina di Alberto Alvoni - Persicetana Podistica

Vai ai contenuti

Nulla è più uguale a prima

Persicetana Podistica
Pubblicato da in Podismo · 17 Ottobre 2019
Tags: AlvoniNews
Compie 4 anni il Notiziario e li compie nei giorni in cui nulla è più uguale a prima.
Quasi una scossa benefica, temporale di fine estate che scuote le persiane ed apre una finestra sul futuro.
L’uomo ha infatti travolto la barriera delle due ore nella Maratona, il   keniota Eliud Kipchoge (34 anni)  ha frantumato un muro che pareva   invalicabile, correndo in 1 ora, 59 minuti e 40 secondi la Maratona a   Vienna.
C’è un vento nuovo che attraversa il mondo del running.
Ed anche la Podistica Persicetana ne beneficia fin da subito. Leggere per credere.
Alla Maratona di Monaco 5 atleti di valore e di alto spessore tecnico tengono alto il nome della Città.
Sono, nell’ordine, Andrea Vanelli (3 ore e 17 minuti), Daniele Tomesani (3 e   41), Michele Marchesini (3 e 44), Giuseppe Veronesi e Antonio Bonfiglio   (entrambi 4 e 14).
Alla Maratonina di Correggio si distinguono inoltre Marco Rovatti (1 ora e 42 minuti) e Fabrizio Grimandi (1 e 49).  
A Sala Bolognese, infine,  40 partecipanti per la tradizionale Trotterellata.
C’ero anch’io ed ho visto  tutti con una marcia in più, dal Gruppo Bocciofila (con Giuseppe Botti e Franco Monari a passo di carica) alla Squadra   impegnata nelle campestri (CT Carlo Lelli, tra gli atleti da copertina   Marzio Bartolini, che ha portato a casa un sacco di punti nell’ultimo   cross), a coloro che sono già proiettati nelle prossime Maratone (Sergio Andolfo a Venezia).
Insomma, l’effetto Kipchoge sta facendo salire non poco le quotazioni della   Podistica Persicetana nel ranking di casa nostra e non solo.
Bravi gli amici di Sala, che hanno presentato un nuovo percorso di 15 chilometri.
E un saluto caloroso al nuovo Parroco  - Don Marco - che dalle   antichissime volte della Basilica Romanica avrà senz’altro benedetto il   fiume di podisti che è transitato davanti al Piazzale della Chiesa nel   giorno del ringraziamento.



Torna ai contenuti